Come e dove è possibile capire la differenza tra un programma in HD e uno in Ultra HD

Cominciamo con l’escludere il caso ovvio, di tre televisori di identica diagonale, messi uno accanto all’altro: esiste una certa distanza alla quale è possibile capire se essi presentano immagini a risoluzione diversa. Concentriamoci sul caso di un solo televisore.  Per capire la differenza tra HD e Ultra HD, ma anche tra SD e HD, c’è un criterio oggettivo che è quello della distanza minima alla quale uno spettatore dotato di visus normale percepisce l’immagine del televisore senza sgranature. Tale distanza dipende – ovviamente – non solo dalla risoluzione, ma anche dalla diagonale del televisore.  Esistono delle apposite tabelle a riguardo. Senza scomodare tabelle, possiamo fare un caso pratico che rende l’idea. Immaginiamo di avere un TV di 42″ su cui è presente un’immagine e poniamoci ad una distanza tale da vedere l’immagine senza sgranature. Avviciniamoci progressivamente: se arrivati ad una distanza di circa 150cm, l’immagine comincia a “sgranare”, si tratta di definizione standard, altrimenti si tratta di alta definizione.  Se mi avvicino a circa 75 cm, e l’immagine è ancora senza sgranature, sono di fronte ad un’immagine 4K.   

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page