Gli ordinativi di pannelli Ultra HD per televisori si impennano, a marzo sono stati consegnati 1,1 milioni di unità (+75% rispetto al 2013)

Il loro costo proibitivo ne aveva sin qui frenato la crescita, la domanda dei produttori di televisori languiva. Ma le cose son cambiate velocemente: «La tecnologia si è fatta pervasiva, il marketing dei produttori di questi pannelli all’avanguardia si è fatto molto più aggressivo e la domanda è finalmente decollata», ha detto al quotidiano di Taiwan DigiTimes Linda Lin, analista senior della società di informazione economica IHS. E così, nel marzo scorso, per la prima volta dal 2012, da quando cioè i pannelli Ultra HD sono stati lanciati, è stato superato il milione di ordini evasi. Per capire l’entità dell’accelerazione, basti sapere che la crescita è triplicata in un solo mese: dalle 384 mila unità di febbraio alle 1,1 milioni di marzo. La crescita è ancor più impressionante se si confronta il dato anno su anno, a marzo 2013 i pannelli Ultra HD consegnati erano stati 150.000. Entro la fine di quest’anno è previsto che gli ordini consegnati possano raggiungere 15,2 milioni di unità, in fortissimo aumento dai 3,1 milioni nel 2013; il dato è pari al 6% del totale del mercato dei pannelli TV LCD. Da considerare infine un’altra previsione di IHS: la domanda di pannelli Ultra HD dovrebbe crescere da oggi al 2018 fino a 68,4 milioni di unità, in aumento del 350%. Nello stesso periodo le consegne totali dei pannelli TV aumenteranno solo del 12%.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page