Il 4K alla sfida del Super Bowl

Ci saranno anche sei telecamere 4K a riprendere la quarantanovesima edizione del Super Bowl, la finalissima del campionato americano di football dell’NFL. La notizia, riportata da Advanced Television, arriva da un panel dell’SMPTE tenutosi ad Hollywood.

L’evento più importante per la televisione americana, che quest’anno si svolgerà nello stadio di Glendale in Arizona, potrà beneficiare per la prima volta delle riprese in Ultra HD, anche se l’host broadcaster (la NBC, in questo caso) non sembra intenzionata a trasmettere il match in 4K: secondo quanto spiegato nel corso del forum SMPTE da Jerry Steinberg, manager di Fox Sports, l’utilizzo di telecamere Ultra HD è divenuto sempre più frequente nelle riprese di eventi sportivi, indipendentemente dal formato poi effettivamente utilizzato dal broadcaster per la diretta.

Grazie al 4K, è possibile beneficiare di uno zoom digitale dettagliatissimo, in grado di evidenziare ogni dettaglio di una fase di gioco mantenendo inalterata la qualità delle immagini. Ma da qui a trasmettere l’intero evento in Ultra HD, la strada è ancora lunga, ha spiegato Steinberg: “Abbiamo speso milioni per passare all’Alta Definizione, senza che questo comportasse guadagni aggiuntivi dagli investitori pubblicitari. Per ora, il 4K rappresenta un grande sforzo privo di ritorni certi”.  

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page